La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Raddoppio Ferroviario, Di Brino: "Termoli non è una riserva indiana"
Termoli, giornata metabolica - myNews.iT
No Triv, manifestazione in moVimento  - myNews.iT
Gallo: ciclopista e senso unico non si cambiano - myNews.iT
Fiardi "Soldi buttati in mare sul lungomare nord" - myNews.iT
Nas scoprono Clinica degli "orrori" a Montaquila - myNews.iT
In consiglio comunale si litiga su tutto, tranne che sui problemi della città -myNews.iT
Termoli «'A mmizze 'u Corse» - myNews.iT
Polemiche sul bilancio del Comune - myNews.iT
Consulenze Comune, partono esposti - myNews.iT
Termoli e l'incendio del castello - myNews.iT
Italia in pedaló fa tappa a Termoli - myNews.iT
Bennato e la Notte di mezza estate - myNews.iT
Fuochi San Basso 2014 - myNews.iT
Scritto da Redazione    Martedì 29 Maggio 2012 18:19    Stampa
Ruspe distruggono duna a Montenero e calpestano nidi Fratino
Montenero - Petacciato - Cronaca Montenero - Petacciato

MONTENERO DI BISACCIA _ Continua l’attività di monitoraggio della popolazione di Fratino nidificante sulle spiagge del Molise da parte di Ambiente Basso Molise. Dopo il successo del Fratino Day dello scorso 25 aprile, l’associazione prosegue in questi giorni con il censimento delle coppie in cova, dei nuovi nati e delle nidiate non andate a buon fine. Purtroppo anche quest’anno molti nidi, che lo ricordiamo sono niente di più di una fossetta scavata dalla femmina sulla sabbia tra la vegetazione rada, conchiglie e rifiuti di vario genere, nella quale vengono deposte due o tre uova, sono stati distrutti da trattori e ruspe utilizzati per la pulizia della spiaggia.

Nella mattinata di sabato 26 maggio u.s., nell’area a confine con l’Abruzzo, nel territorio del Comune di Montenero di Bisaccia, laddove erano stati individuati e controllati tre nidi di Fratino, si presentava l’arenile completamente devastato dai mezzi meccanici che hanno distrutto la duna primaria e con essa alcuni nidi di fratino. Un nido miracolato, sopravvissuto al passaggio di un trattore a meno di 50 cm è attualmente accudito dai suoi premurosi genitori.

Al fine di bloccare l’azione dei trattori veniva avvisata la Capitaneria di Porto di Termoli che, con grande disponibilità e mostrandosi sensibile verso queste problematiche, interveniva tempestivamente fermando l’esercizio di pulizia meccanica e verbalizzando gli operatori. Nonostante l’esito positivo dell’intervento, rimane l’amarezza e lo sconforto di chi, come Don Chisciotte della Mancia, lotta contro i mulini a vento. Il piccolo Fratino (Charadrius Alexandrinus) che nidifica sulle nostre coste, purtroppo sta scomparendo e le cause principali della sua scomparsa sono esclusivamente da addebitare allo spianamento delle dune, all’urbanizzazione costiera, ai quad, alle moto e fuoristrada sulla spiaggia ed alla ripulitura della costa con mezzi meccanici. Il Fratino sta scomparendo e questo grazie alla stupidità umana.

Il Presidente Luigi Lucchese

 
myNews.iT - Per questa Pubblicità chiama il 393.5496623

Sport

Sport Termoli | 25 Novembre 2014

L'Associazione Gente di Mare dà il benvenuto a Calarco, neo presidente del Termoli Calcio

TERMOLI - L’associazione Gente di Mare per voce del suo Presidente e tutti gli associati, ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Larino | 20 Novembre 2014

Carovana popolare col botto: giornata all’insegna dei sapori e dei saperi

Video dell'esibizione offerta ai partecipanti.LARINO - Una giornata all’insegna della cultura e dei sapori per ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino