La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Raddoppio Ferroviario, Di Brino: "Termoli non è una riserva indiana"
Termoli, giornata metabolica - myNews.iT
No Triv, manifestazione in moVimento  - myNews.iT
Gallo: ciclopista e senso unico non si cambiano - myNews.iT
Fiardi "Soldi buttati in mare sul lungomare nord" - myNews.iT
Nas scoprono Clinica degli "orrori" a Montaquila - myNews.iT
In consiglio comunale si litiga su tutto, tranne che sui problemi della città -myNews.iT
Termoli «'A mmizze 'u Corse» - myNews.iT
Polemiche sul bilancio del Comune - myNews.iT
Consulenze Comune, partono esposti - myNews.iT
Termoli e l'incendio del castello - myNews.iT
Italia in pedaló fa tappa a Termoli - myNews.iT
Bennato e la Notte di mezza estate - myNews.iT
Fuochi San Basso 2014 - myNews.iT
Scritto da Redazione    Giovedì 31 Maggio 2012 20:53    Stampa
Assunzione nei Centri per l'impiego, Fanelli presenta interrogazione in Provincia: bando poco chiaro
sottocosta - Politica Molise

CAMPOBASSO _ Il capogruppo Micaela Fanelli e i consiglieri di centrosinistra alla Provincia di Campobasso, da giorni hanno depositato un’interrogazione: non vedono chiaro riguardo a due procedure di gara che ha bandito la Giunta provinciale per i servizi dei Centri per l’Impiego. La prima riguarda l’affidamento ad una società. Il 3 aprile 2012 è stato infatti emanato il bando n° 303 inerente la procedura aperta per l’affidamento servizi di accoglienza, orientamento di primo livello, mediazione tra domanda e offerta di lavoro e promozione dei Centri per l’Impiego della Provincia di Campobasso.

La seconda mette sotto la lente il bando emanato il 9 maggio per la selezione di 20 contratti di lavoro a tempo determinato e parziale per il profilo istruttore direttivo – categoria D1 – presso i Centri per l’impiego. “Che la materia del lavoro sia troppo sofferente in questo momento e soprattutto nella nostra Regioni, non ci sono dubbi – ha affermato Micaela Fanelli - Che ci sia un forte bisogno di azioni di accompagnamento che puntino a contribuire alleviare il problema, parimenti è acclarato. Ma che questo avvenga dopo oltre un anno dall’insediamento della Giunta De Matteis e con delle procedure fortemente dubbie per numerosi aspetti è difficile da digerire. Il paradosso, infatti, è che per trattare la materia del lavoro si possano fare delle parzialità… fra lavoratori! Siano esse imprese o siano giovani che vogliono cogliere delle opportunità. Notiamo fortissime contraddizioni e potenziali illegittimità. Attendiamo le risposte dell’esecutivo in Consiglio”.

Questo il commento di Micaela Fanelli, che mette in luce le domande dell’interrogazione, riportate di seguito: 1) Quali siano le motivazioni per cui i servizi oggetto del bando del 3 aprile debbano essere aggiudicati tramite gara d’appalto a società e non con Bando di Concorso Pubblico, con evidenti elementi di risparmio per questa amministrazione, visto che le indicazioni prescritte dal previsto capitolato d’oneri del bando sono chiare, estese e tassative e presentano una precisa caratteristica richiesta dell’amministrazione stessa all’aggiudicatario, che non sembrano prevedere null’altro che quello che già, di fatto, avviene presso i CPI della Provincia di Campobasso e viene eseguito dalle figure professionali che operano allo sportello del CPI. Se infatti c’è bisogno di un carico di lavoro ulteriore, potrebbe benissimo essere garantito da personale reclutato e non da società esterna; 2) Perché per la società esterna sono previsti requisiti di esperienza elevatissimi: aver espletato almeno uno delle prestazioni dell’appalto in favore della PA per 3 anni nell’ultimo quinquennio a pena di inammissibilità (art.7, requisiti di partecipazione), laddove tale requisito sarebbe considerabile eventualmente ai fini dell’aggiudicazione del punteggio e non dell’ammissibilità (così come fatto per il bando di reclutamento del personale); 3) Perché nel reclutamento del personale di cui al bando del 9 maggio, il requisito dell’esperienza non solo non è previsto ai fini dell’ammissibilità delle domande ma è stato pressoché azzerato (0,4/0,2 annui su 120 punti) nonostante il Consiglio provinciale abbia espresso il proprio favore in termini di indirizzo, demandando ovviamente i relativi atti ai soggetti interni competenti? 4) Esistono delle motivazioni logiche e, se sì, quali per cui per selezionare una società privata è dato un grande peso al requisito dell’“esperienza” e per selezionare dei lavoratori tale requisito non è praticamente considerato? 5) Si intende eliminare il vizio di legittimità in relazione alla residenza e alla mancanza delle tutele per le categorie protette per i partecipanti alla selezione dei 20 dipendenti D1? Micaela Fanelli e i consiglieri di centrosinistra

 
myNews.iT - Per questa Pubblicità chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Termoli | 28 Novembre 2014

L'ingegnere Vincenzo Mancini è neo dirigente Ambiente Comune di Termoli. Sbrocca: buon lavoro

TERMOLI - E' stato individuato il dirigente al settore Ambiente del Comune di Termoli. Si tratta dell'ingegnere Vincenzo Mancini e, ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Sport

Sport Termoli | 25 Novembre 2014

L'Associazione Gente di Mare dà il benvenuto a Calarco, neo presidente del Termoli Calcio

TERMOLI - L’associazione Gente di Mare per voce del suo Presidente e tutti gli associati, ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Larino | 20 Novembre 2014

Carovana popolare col botto: giornata all’insegna dei sapori e dei saperi

Video dell'esibizione offerta ai partecipanti.LARINO - Una giornata all’insegna della cultura e dei sapori per ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino