La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Nas scoprono Clinica degli "orrori" a Montaquila - myNews.iT
In consiglio comunale si litiga su tutto, tranne che sui problemi della città -myNews.iT
Termoli «'A mmizze 'u Corse» - myNews.iT
Polemiche sul bilancio del Comune - myNews.iT
Consulenze Comune, partono esposti - myNews.iT
Termoli e l'incendio del castello - myNews.iT
Italia in pedaló fa tappa a Termoli - myNews.iT
Bennato e la Notte di mezza estate - myNews.iT
Fuochi San Basso 2014 - myNews.iT
San Giacomo sotto le Stelle XI edizione, vince Ivan Di Mario - myNews.iT
Comune di Termoli: consiglio monotematico Sanità - myNews.iT
Termoli: tensione allo Zuccherificio - myNews.iT
Termoli: protesta balneatori in Comune - myNews.iT
Termoli, primo consiglio comunale Sbrocca - myNews.iT
Rubriche di myVoice , Arte e Cultura, Salute e Scienze, Tecnologia e internet, Viaggi

"Pola 2013, appunti gialloverdi", libro che racchiude ricerche di tre finanzieri molisani Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Martedì 05 Novembre 2013 12:24

CAMPOBASSO - In imminente uscita la seconda puntata di “Pola 2013, appunti gialloverdi”, curata da tre finanzieri molisani (Urso Attilio, Lanza Antonio e Francesco Petrillo) con la passione per la ricerca storica. Alla nuova edizione hanno collaborato anche studiosi croati (al titolo è stata infatti aggiunto “in sinergia”), in un percorso avvincente che ha permesso di individuare e focalizzare elementi poco noti, o sconosciuti, sulla vita del Corpo a Pola negli anni tra le due Guerre Mondiali. La Regia Guardia di Finanza aveva istituito nel capoluogo istriano importanti centri di addestramento, tra cui la prestigiosa Scuola Nautica. Gli Autori hanno interagito con le cronache del tempo, con Archivi italiani e stranieri, con i ricordi e le testimonianze di semplici cittadini.

 
Progetto Gran Manze: ”problema ecologico o opportunità di sviluppo sostenibile? Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Redazione   
Giovedì 24 Ottobre 2013 10:32

TERMOLI - Il progetto “Granmanze”, come è dato sapere, dai documenti disponibili si basa sulla costruzione di una struttura recettiva per un totale di 12.000 bovini. Accoglie vitelline di 15 giorni circa, completa lo svezzamento, implementa programmi di accrescimento razionale portando le vitelle allo stato di manze, le ingravida con tecniche di fecondazione artificiale e di embryo transfer, provvede a portare gli animali in gravidanza avanzata e a circa 30 giorni dal parto le trasferisce agli allevamenti produttori di latte. Rappresenta in pratica una presa in carico e cura delle vitelline che riguadagnano gli allevamenti di origine allo stadio di manza gravida pronta a partorire. L’organizzazione di una struttura siffatta dovrà prevedere per la popolazione bovina una suddivisione in almeno 10 gruppi compatibili per età, per esigenze alimentari e per stadio produttivo (svezzamento, fasi di accrescimento, fasi legate alla sfera riproduttiva delle manze ecc.).

 
Torretta Belvedere aperta ai cittadini per "Tavitte e tradizioni: i termolesi raccontano" Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Venerdì 18 Ottobre 2013 18:48

TERMOLI - La Giunta comunale ha approvato nella seduta di ieri il progetto denominato “Tavitte e tradizioni, i termolesi raccontano”, finalizzato al recupero ed alla riscoperta delle tradizioni e del dialetto termolese. Nell’ambito della stessa delibera è stato nominato il consigliere comunale Gennaro Timoteo Fabrizio, quale referente e coordinatore del suddetto progetto. La Giunta ha poi deciso di mettere a disposizione il locale della Torretta belvedere intitolata a Carlo Cappella, storico e custode delle tradizioni termolesi, a tutti i cittadini interessati a portare avanti il suddetto progetto, attraverso l’organizzazione di incontri ed eventi, a far data dal 25 ottobre 2013 e fino al 30 aprile 2014, tutti i pomeriggi.

 
Piscina comunale, genitori attaccano nuova gestione: non siamo facinorosi Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Redazione   
Lunedì 07 Ottobre 2013 20:11

TERMOLI - Dalla lettura della nota diffusa sulla stampa locale dagli “amici” Oriente Tony e Tucci Massimo, “il gatto & la volpe della favola molisana”, l’espressione che ha destato in noi maggiore stupore è l'essere stati definiti “FACINOROSI”. Facinorosi per cosa, per cercare di voler tutelare un diritto sacrosanto..... quello di poter far scegliere ai propri figli la squadra con cui allenarsi e in cui si riconoscono? Ci rivolgiamo a voi egregi Massimo & Tony, se non sbagliamo la priorità del bando comunale era la rimozione del tetto in eternit della struttura. Quale è il motivo che vi ha indotto al rifacimento anche degli spogliatoi???

 
Istituita a Termoli la giornata del Cardiopatico. Di Felice: sensibilizzeremo su infarto Stampa
Rubriche - Salute e Scienze
Scritto da Redazione   
Sabato 05 Ottobre 2013 19:18

La conferenza stampaTERMOLI - Visite gratuite per i malati di cuore il 14 dicembre a Termoli. Lo ha annunciato l'associazione cardiopatici che ha istituito per la giornata dal cardiopatico che si terrà in città. L'iniziativa, in fase di organizzazione, ha visto il presidente Liberato Di Felice in prima linea nella battaglia per la sensibilizzazione a tale grave patologia, nella tutela dell'ospedale di Termoli ed in particolare dell'emodinamica.

 
Lettera aperta della Termoli Nuoto: nostri diritti scambiati per arroganza. Inaccettabile Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Redazione   
Mercoledì 02 Ottobre 2013 18:56

TERMOLI - La storia ci insegna che allorquando si tenta di imporre un diritto o una ragione chi è chiamato ad esprimersi pur di non cimentarsi in un confronto leale preferisce cambiare le carte in tavola, mistificando la realtà, dissimulando comportamenti in pratica, volendo usare un termine forte, facendo del revisionismo storico: questo è quello che oggi sta accadendo sulla vicenda Termoli Nuoto. Ecco quindi che la parola “diritto” diventa “arroganza”, la battaglia di cento famiglie diventa “pretestuosa”, confondendo, in maniera subdola e vigliacca, vicende legali con aspetti sociali.

 
Cinque vini molisani tra le eccellenze d'Italia Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Martedì 22 Ottobre 2013 18:24

TERMOLI - Con l’uscita dell’ultima (Bibenda-Ais, con i suoi cinque grappoli) delle sei Guide ai migliori vini italiani più note pubblicate in Italia c’è chi ha tirato le somme e messo in luce i 1669 vini che sono da considerare l’eccellenza e, come tale, rappresentativi dei territori di qualità, sapendo che la qualità è nell’origine. Le altre cinque guide considerate (manca quella di Luca Maroni) – è bene ricordarlo - sono  “I vini di Veronelli con Super cinque stelle”, “Vini buoni d’Italia con la Corona del Touring”, “Gambero Rosso con i tre bicchieri”, “Slow wine con i Grandi vini” e “Vini d’Italia con le cinque bottiglie dell’Espresso”). 

 
Guardialfiera, Don Tufilli rilancia "Ad Gentes" per 40mo sacerdozio Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Giovedì 17 Ottobre 2013 18:55

GUARDIALFIERA - Nell’Anno della Fede e per il 50.mo del Vaticano II E’ attualizzato nel Molise “Ad Gentes” I Padri Passionisti rilanciano il Decreto Conciliare con lo stesso slogan di Mosè: “Ascolta Israele” don Nicolino Tufilli ed i 40 anni di permanenza a Guardialfiera.

 
Visite gratuite dell'udito a Termoli grazie a progetto "Nonno Ascoltami" Stampa
Rubriche - Salute e Scienze
Scritto da Redazione   
Domenica 06 Ottobre 2013 14:46

TERMOLI - Controlli gratuiti dell'udito a Termoli in occasione della festa dei nonni con il progetto "Nonno ascoltami!". In tanti si sono presentati oggi in Piazza Monumento per effettuare uno "screening" gratuito. L'iniziativa, voluta dall'Asrem del Basso Molise in collaborazione con la Maico di Pescara, si è svolta oggi in Piazza Monumento a Termoli come unico appuntamento in tutto il Molise. La giornata di prevenzione è stata illustrata qualche giorno fa dal primario della divisione di Otorinolaringoiatria del San Timoteo Giovanni Serafini che, con soddisfazione, ha sottolineato il grande consenso ottenuto nelle due precedenti edizioni in città.

 
Venne un uomo che ha scelto di chiamarsi Francesco Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Don Benito Giorgetta   
Giovedì 03 Ottobre 2013 08:58

TERMOLI - La vita è un dono come lo è anche il nome che si porta, forse non sempre condiviso, ma dato dai propri genitori che, oltre a parteciparci la vita, sono chiamati anche ad imporci un nome. Uno dei pochi che è chiamato a scegliersi il nome, col quale sarà identificato, è il Papa. Altra cosa è lo pseudonimo che molte volte si scelgono uomini e donne dello spettacolo. Per un Papa la scelta del nome diventa programmatica nel senso che ognuno si orienta per proporre la propria sensibilità, o far intravvedere le sue intenzioni. Questa carta d’identità che il Papa ha il privilegio di scegliersi diventa un orientamento, una bussola per il proprio pontificato. Il 13 marzo 2013 dalla loggia centrale di san Pietro si è affacciato il cardinale Touran che, nel solenne gergo latino, ha annunciato al mondo l’elezione del nuovo Papa e, immediatamente dopo, ha sciolto i dubbi di tutti coloro che aspettavano, ansiosi, di sapere come si sarebbe chiamato ed ha aggiunto “….qui sibi nomen imposuit Franciscum - “che si è dato il nome di Francesco”.

 


Pagina 7 di 142
myNews.iT - Per questa Pubblicità chiama il 393.5496623

Arte e Cultura

Giovedì, 30 Ottobre 2014

A Termoli nasce l'associazione culturale e sportiva La Tana degli Artisti

TERMOLI - Il fiore nel deserto, la linfa vitale per distruggere l’apatia di un’intera regione, il luccichio all’orizzonte: l’associazione sportiva ...

Altri Articoli: Arte e Cultura

Viaggi

Domenica, 24 Agosto 2014

Percorso tra Storia, Ulivi e Paesaggi

SPECCHIA - In questo mese di Agosto nasce la voglia e la passione per intraprendere un viaggio più che affascinante ...

Altri Articoli: Viaggi

Salute e Scienze

Mercoledì, 8 Ottobre 2014

Al San Timoteo di Termoli il Laser Co2. Tratta tumori dall'interno

TERMOLI - Al San Timoteo di Termoli c'è un nuovo macchinario all'avanguardia e tecnologicamente avanzato per il trattamento e la ...

Altri Articoli: Salute e Scienze

myVoice

Venerdì, 24 Ottobre 2014

Maio del Pd scrive a Morassut: lei sta smembrando il Molise

CAMPOBASSO - On. Morassut, noto con rammarico che a livello preliminare si avviano azioni e iniziative istituzionali senza alcuna verifica ...

Altri Articoli: MyVoice